Sostieni la fondazione Casa di Carità

Ancora vincitori del progetto di Storia contemporanea!!

Ancora vincitori del progetto di Storia contemporanea!!

“Da oltre trent’anni, tra le tante iniziative promosse dal Comitato per la difesa e l’affermazione dei valori della Resistenza e della Costituzione, istituito nel 1976 spicca questo progetto di storia contemporanea che, nel tempo, ha coinvolto oltre 43mila studenti e 1.650 insegnanti. La storia è uno strumento prezioso per capire il presente e imparare dagli errori del passato e la partecipazione al nostro progetto consente alle ragazze e ai ragazzi di fare storia e memoria del passato e, contemporaneamente, educazione al presente”. Nino Boeti, vicepresidente del Consiglio regionale delegato al Comitato .
Alcuni dei nostri ragazzi hanno recepito a pieno questo messaggio ed oggi siamo orgogliosi di congratularci con: CASABURI CIRO, DUMINUCO JENNY, OSMAN MAHADLLE MOHAMED, SCARPULLA ELISA, TARASCO ANDREA (alunni del 3° anno del corso Operatore ai servizi di Vendita) che, coordinati dal Professor ARGENTA PIERLUIGI, si aggiudicano anche quest’anno, per la seconda volta consecutiva, la vittoria nel progetto di Storia Contemporanea indetto dal “Consiglio regionale del Piemonte”.
I suddetti alunni del Centro “G. Giraudi” di Asti di “Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri Onlus” avevano già partecipato allo stesso concorso nell’anno formativo passato, affrontando il tema della migrazione con un elaborato dal titolo “MIGRAZIONE: QUESTA SCONOSCIUTA”, aggiudicandosi la vittoria ed il premio di un viaggio studio nei luoghi della memoria in Austria.
Quest’anno si sono nuovamente cimentati, con rinnovato interesse, con un tema altrettanto spinoso “Razzismo e violenza del colonialismo fascista” con un elaborato sia scritto che audiovisivo intitolato: “IL BEL PAESE E LA SUA “BRAVA GENTE”” che li vede nuovamente tra i vincitori.
Saranno premiati pubblicamente a Torino presso la sede del Consiglio regionale (aula consiliare di Palazzo Lascaris) nella mattinata di lunedì 29 maggio e parteciperanno, accompagnati dal loro insegnante, al viaggio di studio che si svolgerà nel mese di maggio e avranno come meta Trieste (la Risiera di San Sabba e la Foiba di Basovizza).
L’importanza e la delicatezza dei temi toccati in entrambi i concorsi ha arricchito i nostri ragazzi sia culturalmente che personalmente. Le ricerche ed i luoghi visitati siamo sicuri abbiano contribuito a formare loro come studenti, ma ancor più come persone, che speriamo non dimentichino mai gli insegnamenti di questa esperienza.
Rinnoviamo infine i complimenti al gruppo di lavoro, Professore ed alunni tutti, per una ulteriore, importante e significativa vittoria.