Sostieni la fondazione Casa di Carità

Attività

Attività

In ogni sede Casa di Carità è attivo un Servizio di Accoglienza e Orientamento, che ha il compito di instaurare la relazione con tutti coloro che accedono al Centro e prendere in carico ogni persona, per rispondere al preciso fabbisogno di orientamento.
Le azioni proposte possono essere ricondotte a 4 tipologie:

1. INFORMAZIONE ORIENTATIVA:

Azioni di INFORMAZIONE, anche tramite incontri fissati su appuntamento, centrate su:

  • Approfondimento dell’offerta formativa di Casa di Carità (singolo Centro e sedi vicine): rientrano in tale area anche i progetti rivolti agli allievi/e delle scuole medie (generalmente classi seconde e terze) che, svolti su incarico di Servizi di Orientamento Provinciali o in autonomia, risultano funzionali a supportare la scelta post terza media e, spesso, a rimotivare allo studio e alla formazione giovani a rischio di dispersione
  • Approfondimento dell’offerta formativa delle altre Agenzie presenti sul territorio
  • Approfondimento dei servizi di pubblica utilità offerti dalle istituzioni, associazioni e realtà locali: è questo un livello particolarmente cruciale per le persone migranti, che spesso necessitano di un effettivo “orientamento territoriale” verso quelle strutture in grado di trovare risposte puntuali ad esigenze di tipo abitativo, sanitario, legale.

2. FORMAZIONE ORIENTATIVA:

All’interno di gran parte dei corsi da noi realizzati, così come nell’ambito di progetti di politiche attive del lavoro in collaborazione con i Centri per l’Impiego locali, dedichiamo specifici momenti di formazione allo sviluppo di competenze per la ricerca attiva del lavoro, quali:

  • comporre il proprio curriculum vitae sulla base di un “bilancio” delle proprie risorse
  • predisporre lettere di presentazione/autocandidatura
  • individuare i canali informativi che offrono opportunità di lavoro (siti internet, giornali e pubblicazioni, uffici pubblici e agenzie private)
  • affrontare il colloquio di lavoro
  • “leggere” le tendenze del mercato del lavoro
  • acquisire un metodo di ricerca

Non mancano occasioni di accompagnamento a certi servizi del territorio (es. Centri per l’Impiego, Informagiovani, altri uffici preposti all’orientamento professionale) con l’obiettivo di imparare ad interagire con essi e raccogliere autonomamente le informazioni utili alla concretizzazione del proprio progetto professionale.

3. CONSULENZA ORIENTATIVA:

In particolari momenti di snodo, e quindi di scelta, nel cammino formativo e/o lavorativo della persona, la consulenza orientativa è l’azione che facilita un processo di assunzione di responsabilità da parte della persona stessa, che si attiva nella ricerca di soluzioni.
La consulenza interviene quindi sulla elaborazione del problema orientativo focalizzandosi sull’individuazione di strategie di fronteggiamento.
I compiti orientativi sono connessi a situazioni di transizione che possono impegnare adulti e giovani, siano essi studenti, lavoratori, disoccupati, quali ad esempio:

  • processi decisionali - situazioni di scelta che caratterizzano alcuni passaggi del percorso formativo/lavorativo della persona: scelta posto obbligo, post diploma, processi di mobilità sul lavoro
  • inserimenti organizzativi - fasi di passaggio fra cicli di studio, impatto con il mercato del lavoro, inserimento in esperienze di “impatto controllato” tramite stage, tirocini e alternanza scuola-lavoro
  • crisi di ruolo - situazioni critiche legate a fenomeni di abbandono e dispersione scolastico-formativa o dovute alla perdita del lavoro

L’attività di consulenza si colloca come servizio specialistico di orientamento: opera su appuntamento e ne sono definiti tempi e orari di accesso personalizzati a seconda delle specificità di ogni Centro Casa di Carità.

4. SOSTEGNO ORIENTATIVO ALL’INSERIMENTO LAVORATIVO

Tale sostegno di realizza attraverso:

  • l’attivazione di stage, tirocini, progetti in alternanza scuola-lavoro;
  • il contatto diretto con le aziende: ogni centro della Casa di Carità, in relazione alle attività formative e di stage, dispone di una banca dati, annualmente aggiornata, relativa alle aziende con le quali collabora, che fanno parte di un registro di aziende accreditate e da cui provengono periodicamente richieste di personale.