Sostieni la fondazione Casa di Carità

REO-ATTIVO

REO-ATTIVO

Favorire il reinserimento socio-lavorativo di minori/giovani adulti in carico ai servizi di giustizia minorile mediante la realizzazione di interventi orientativi e formativi v rispondenti ai fabbisogni del territorio e aderenti alle caratteristiche e attitudini dei partecipanti.

Obiettivi generali:

  • Promuovere nel ragazzo la ricreazione e la "reinvenzione" di nuovi modi di essere al mondo, definendo un progetto personale e professionale personale e realistico;
  • Favorire il recupero della fiducia in se stessi e nei confronti del territorio e delle Istituzioni;
  • Sviluppare e valorizzare le potenzialità personali e professionali, le risorse e le esperienze nei destinatari finalizzandole al reinserimento sociale e lavorativo;
  • Sviluppare e potenziare abilità professionali, atteggiamenti e comportamenti tipici della cultura del lavoro, che favoriscano la creazione di una identità professionale e una propria collocazione nel mondo del lavoro.

Obiettivi specifici:

  • Co-progettare con il minore e con i servizi della giustizia minorile il progetto personale e vocazionale, che parta da un’analisi delle caratteristiche personali e sociali del partecipante e delle opportunità e vincoli del contesto di riferimento;
  • Favorire la creazione di sinergie e collegamenti con altre risorse e altre azioni al fine di contribuire alla creazione di un percorso progettuale più ampio e completo possibile;
  • Affiancare al partecipante figure di riferimento positive con cui possa instaurare un legame significativo capace di sostenerlo, motivarlo e farlo sentire parte di una società meno estranea ed ostile;
  • Sostenere il giovane nella rielaborazione del vissuto di "contrasto" con le Istituzioni e con la società e nel recupero della fiducia in se stessi;
  • Favorire la consapevolezza dell’essere ‘capaci di fare’, mediante l’acquisizione di competenze tecnico-specifiche e la sperimentazione di attività pratiche
  • Recuperare e rinforzare le competenze trasversali e di cittadinanza attiva fondamentali per una successiva integrazione sociale e lavorativa;
  • Acquisire e rafforzare competenze professionalizzanti, in misura sufficiente per una relativa autonomia lavorativa.

Attività:

  • Accoglienza e informazioni sul programma
  • Accesso alla garanzia (presa in carico, colloquio individuale e profiling, consulenza orientativa
  • Orientamento specialistico o di II livello
  • Formazione mirata all’inserimento lavorativo

Ruolo Casa di Carità: Capofila

Partner coinvolti
: Forcoop; Engim Piemonte; EnAIP Vallée d’Aoste.

Anno/i: 
2016 - 2017