Sostieni la fondazione Casa di Carità
InstagramLinkedinYouTube

Corso prelavorativo 2019

Corso prelavorativo 2019

Si è chiuso, nei giorni scorsi, il primo dei percorsi formativi attivi presso il nostro centro di formazione professionale, aprendo l'intenso periodo che, sino a metà luglio, vedrà la conclusione di tutti i percorsi, sia per i giovani in obbligo d'istruzione, che per gli adulti in cerca di riqualificazione, per un miglior posizionamento nel mercato del lavoro.
A inaugurare questa stagione, gli allievi del percorso biennale Prelavorativo, dedicato alle persone con diverse abilità, per un accompagnamento a un inserimento nel mondo del lavoro. Due anni di formazione e crescita umana, che hanno visto protagonisti, in questa edizione 2017-2019, otto giovani e adulti: Francesco, Patrizia, Chiara, Gabriella, Stefania, Luca, Roberto e Azzurra, provenienti da un bacino che, dalla nostra val di Susa, si allarga anche la val Sangone, la cintura ovest di Torino e la stessa Torino città. Ampiezza del bacino che testimonia, ancora una volta, come il nostro centro di Avigliana sia punto di riferimento sovrazzonale per la formazione e i servizi all'utenza delle persone diversamente abili. Il corpo docenti che ha seguito gli allievi in questi due anni è stato composto da formatori, educatori, psicologi ed esperti che hanno condotto i laboratori di segreteria, informatica, sala bar e vendita: Ilaria Anselmo, Roberta Bertolo, Alessandro Bono, Antonella Chiampo, Federica Guglielmetto, Ivana Messina, Giulio Palmieri, Valeria Romano, Federico Sambri, Maria Stringile, Candida Virano. Un ruolo particolare ha avuto la referente del corso, Federica Guglielmetto, che ha supportato gli allievi nei momenti di difficoltà e ha curato i rapporti con le famiglie e con gli operatori di riferimento degli allievi, consentendo a tutti di raggiungere un positivo esito della parte teorica e dello stage di entrambi gli anni. Esperienza di stage, come sempre, cuore dei percorsi di formazione professionale, suddivisa nelle due annualità, per consentire agli allievi di sperimentare diversi settori professionali. In questo caso, i settori in cui si sono svolte le 400 ore si stage sono stati la piccola distribuzione commerciale, della ristorazione e delle cooperative sociali.
«Ogni allievo ha avuto la possibilità di sperimentare e rafforzare le proprie abilità sia attraverso le attività teoriche sia nei laboratori professionalizzanti, che hanno caratterizzato il percorso di formazione - commenta la referente del corso, la professoressa Federica Guglielmetto - Momento fondamentale del loro percorso sono stati gli stage, in cui ognuno dei ragazzi si è confrontato con orari, impegni e responsabilità proprie di una attività lavorativa e con gli aspetti relazionali e comunicativi che caratterizzano il lavoro a contatto con il pubblico ed in collaborazione con i colleghi. L'obiettivo del Corso Prelavorativo è quello di essere un passaggio di crescita verso il mondo lavorativo, un biennio in cui acquisire abilità e migliorare i propri talenti e affinare le competenze relazionali. Gli allievi hanno tutti realizzato i loro obiettivi di crescita e colto gli aspetti di cambiamento propri di questo percorso di formazione. Per me e per i docenti, vederli crescere è stata una grande soddisfazione».
Due anni di percorso conclusi con una settimana di attività, finalizzate a mettere alla prova tutte le competenze acquisite, tanto le soft skills del saper essere, quanto le competenze del sapere e del saper fare. Gli allievi sono quindi stati impegnati in una performance teatrale, in prove nel nostro laboratorio di sala bar e in un colloquio finale, al quale sono stati presenti, come sempre, gli operatori di riferimento degli allievi, in modo da garantire una continuità tra la formazione e il progetto di vita degli allievi.
Nella fotogallery i principali momenti di questi ultimi giorni di corso.
A tutti gli allievi un grosso in bocca al lupo per il loro futuro percorso di vita!