Sostieni la fondazione Casa di Carità
InstagramLinkedinYouTube

Dalla formazione al mondo del lavoro

Dalla formazione al mondo del lavoro

Ggd, Bsl, Sal: sigle che, in questo breve articolo, teniamo a chiarire, spiegandovi “cosa c’è dietro”: interessanti opportunità di accompagnamento e inserimento lavorativo per i soggetti più fragili o comunque in difficoltà a orientarsi nel difficile contesto del mercato del lavoro. Sigle, come vedremo, tra di loro interconnesse. Nell’ottica della trasparenza e della restituzione al territorio delle modalità di gestione dei fondi pubblici affidatici dai nostri enti finanziatori, in questo caso la Regione Piemonte, teniamo fornire le cifre dell’attività che il nostro Centro di Avigliana svolge in quest’ambito. Cifre positive che ci consentono di trarre un buon bilancio di fine anno non solo nell’ambito delle attività formative, ma anche in quelle dell’orientamento al lavoro. Come si vedrà, del resto, si tratta di due settori per nulla divisi, al contrario fortemente interconnessi. I numeri che vi proporremo tra poco mostrano come, sempre più spesso, chi segue un percorso formativo nel nostro centro trovi opportunità occupazionali grazie all’insieme di servizi di orientamento al lavoro che offriamo.
Partiamo dalla fine, dal terzo dei tre acronimi: Sal, ovvero “Servizi al lavoro”. Si tratta di uno sportello, aperto ad Avigliana, in corso Torino 154, nel quale operatori esperti si occupano di incontro tra domanda e offerta di lavoro. Da un lato, quindi, si accolgono utenti in cerca di occupazione, li si guida alla predisposizione degli strumenti necessari, come il curriculum vitae, e si costruisce insieme un percorso personalizzato. Dall’altro lato, si accolgono le aziende in cerca di personale, che possono segnalare la propria disponibilità a inserimenti. Compito degli operatori incrociare le competenze degli utenti con le disponibilità delle aziende. Al link che abbiamo inserito in questo articolo, potrete comunque trovare tutti i dettagli su questo servizio.
All’interno delle attività svolte dai nostri Sal, spiccano le altre due sigle con cui abbiamo aperto l’articolo. Ggd e Bsl. Ggd sta per “Garanzia giovani disabili” ed è uno strumento finanziato dalla Regione Piemonte per accompagnare le persone diversamente abili di età compresa tra i 18 e i 29 anni all’incontro con il mondo del lavoro, attraverso tirocini il cui onere economico è sostenuto, in parte, dalla stessa Regione. I Sal di Avigliana hanno seguito undici utenti, attivando ben dieci tirocini formativi di cui il 70% si è concluso positivamente con la trasformazione in un rapporto di lavoro. In dettaglio, si tratta di nostri ex allievi che hanno frequentato i corsi per persone diversamente abili Prelavorativo (biennale) o di Formazione al Lavoro (annuale). I tirocini sono stati attivati in catene della grande distribuzione, in aziende di produzione elettronica, in aziende di servizi alla persona del territorio della val di Susa, fino a Rivoli. Nel 50% dei casi, si è trattato di tirocini attivati presso le aziende nelle quali i nostri allievi avevano già svolto lo stage curriculare del loro corso di formazione. Nell’altra metà dei casi, si è trattato di aziende cercate sul territorio dagli operatori del Sal.
L’ultima sigla, Bsl, sta per “Buoni servizi al lavoro”: il nuovo strumento della Regione Piemonte per l’accompagnamento all’inserimento nel mercato del lavoro. I nostri Servizi al Lavoro, grazie a questa linea d’intervento, hanno preso in carico altri nove utenti, anche in questo caso ex allievi dei corsi Prelavorativo e Formazione al Lavoro, attivando sette tirocini.
Interessante evidenziare che i tirocini attivati sono coerenti con il percorso formativo svolto all’interno del nostro centro.
Nelle prossime settimane, vi proporremo, sempre su queste pagine, due storie, due testimonianze di nostri utenti che vi racconteranno il loro percorso dalla formazione al lavoro. (Seguiteci!).