Sostieni la fondazione Casa di Carità
InstagramLinkedinYouTube

La formazione per la green-economy ad Avigliana

La formazione per la green-economy ad Avigliana

La green-economy ha trovato casa formativa nel nostro Centro, chiudendo con successo il primo ciclo di corsi per Addetti Giardinaggio e Ortofrutticoltura, che caratterizzano l’offerta della nostra Fondazione al territorio della val di Susa e non solo. Investimento significativo, che accompagna il trend della conversione produttiva di un territorio, come il nostro, a vocazione industriale e che, da qualche anno, si sta rinnovando, riscoprendo le proprie radici nel settore primario e le sue potenzialità turistiche.
Primario d’eccellenza, con la valorizzazione delle produzioni tipiche e dell’artigianato della trasformazione alimentare, cuore del nostro corso di formazione, chiuso da pochi giorni, con l’esame di Qualifica. Un corso risorsa per il territorio non solo per il suo fondamentale risvolto innovativo, di cui si diceva, ma anche perché, accanto agli allievi residenti, da sempre affianca diversi immigrati rifugiati, inseriti nei percorsi di accoglienza territoriali della val di Susa e val Sangone, offrendo loro un’occasione di inserimento sociale e professionale. Come sempre di rilievo, per il nostro Centro, la rete di collaborazioni territoriali che, in questo caso, si è realizzata con il Comune di Avigliana, con cui si è concepita l’idea del percorso; l’Istituto di Istruzione Superiore “Galileo Galilei” di Avigliana, per gli spazi utilizzati prima come laboratorio didattico e, in questi ultimi due anni, come sede per gli esami di qualifica, e il Giardino Botanico Regionale Rea di Trana. Collaborazioni anche interne alla nostra Fondazione, con una serie di trasferte dei nostri allievi nella sede di Torino, per svolgere alcuni laboratori didattici di risistemazione del giardino in corso Brin. Laboratorio didattico risorsa anche per il centro polifunzionale che ci ospita, la “Fabrica” di Avigliana, il cui giardino interno è da due anni abbellito e curato dai nostri allievi.
Interessanti le ricadute occupazionali del percorso: molti dei nostri ex allievi hanno aperto piccole aziende di produzione e trasformazione dei prodotti della terra, arricchendo il tessuto economico non solo valsusino, ma anche, in base alle loro provenienze, del Pinerolese, delle valli di Lanzo e del Cuneese, fino a un arrivo addirittura da fuori regione, dal Trentino. Chi non si è messo in proprio, ha avviato collaborazioni con aziende della propria zona, come dipendente operatore agricolo.
Venendo all’ultima edizione, appena conclusa, sono 16 gli allievi che si sono qualificati nei giorni scorsi: Debora, Christian, Valentina, Alessandro, Tijane, Marco, Viktoryia, Bruno, Sara, Boris, Sam, Giovanni, Silvia, Mamadou, Michele e Marco, provenienti dall’intero bacino provinciale (val di Susa e val Sangone, Torino città e cintura, fino al pinerolese). Il corpo docenti è composto da formatori, agronomi, tecnici forestali, biologi ed esperti in manutenzione di giardini e aree verdi. Grazie quindi ai nostri insegnanti: Fabio Alliana, Roberta Bertolo, Davide Bunino, Carlo Chiattone, Simonetta Combetto, Cristina Cotto, Laura Grandin, Valeria Romano, Candida Virano e Gianfranco Virga.
Nelle 600 ore di corso si è trattato dell’uso e manutenzione di strutture, strumenti e macchinari; dei contesti produttivi; elementi di agronomia e botanica; elementi di fitopatologia e lotta antiparassitaria; tecniche di lavorazione del terreno, coltivazione, compostaggio, raccolta e conservazione; distribuzione in ambito orticolo e vivaistico; orientamento; pari opportunità; sicurezza; sviluppo sostenibile e tecnologie informatiche. Ore in classe arricchite da una serie di uscite didattiche, quest’anno concentrate sull’approfondimento di alcune produzioni di nicchia presso il “Museo della menta” di Pancalieri, i roseti del vivaio Peyron di San Genesio, i bambù del vivaio Purpurea di Piobesi e le piante da orto dell’azienda Ricca di Carignano. 180 le ore di stage svolte in aziende di produzione florovivaistica e trasformazione ortofrutticola, in cooperative di manutenzione aree verdi e in orti botanici.

Ecco una fotogallery dei lavori dei nostri Addetti Giardinaggio e Ortofrutticoltura.