Sostieni la fondazione Casa di Carità
InstagramLinkedinYouTube

Obiettivo Orientamento Piemonte

Obiettivo Orientamento Piemonte

La Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri partecipa ad Obiettivo Orientamento Piemonte.

Attraverso l'Intervento Strutturale Regionale "Obiettivo Orientamento Piemonte", la Regione Piemonte, d'intesa con istituzioni, raggruppamenti territoriali di operatori, formatori ed insegnanti, propone un sistema integrato con una rete di oltre 170 sportelli territoriali, un'area web dedicata, un pacchetto di guide on line, occasioni di aggiornamento, eventi territoriali ed attività che, mettendo a sistema e valorizzando buone prassi sperimentate, consentono ai ragazzi e alle loro famiglie scelte consapevoli in tutta la filiera istruzione-formazione-mondo del lavoro.

MATERIALI DA CONVEGNI ED EVENTI FORMAZIONE
Sono a disposizione per il download:
> approfondimenti sull'orientamento e sul sistema regionale
> materiali di aggiornamento per la rete degli orientatori

Per maggiori approfondimenti, consultare il sito
www.regione.piemonte.it/orientamento

ATTENZIONE - Per gli orari estivi degli sportelli nella provincia di Asti ed Alessandria, si invitano gli utenti a consultare la tabella di riferimento.

------------------------------

Quale strada prendere dopo la scuola media e quale dopo il diploma?
Puoi avere i consigli e le informazioni che cerchi, rivolgendoti ad uno degli sportelli di orientamento sul territorio piemontese, dove grazie ad un'orientatrice o un orientatore, verrai guidato nel tuo percorso. Il servizio è gratuito ed è rivolto alle ragazze e ai ragazzi dai 12 ai 22 anni.
Per ogni dettaglio, si può consultare la sezione specifica del sito regionale

Obiettivi e Azioni:

ORIENTAMENTO - 1
Sportello informativo (gratuito) nelle specifiche sedi territoriali

ORIENTAMENTO - 2
Colloquio intervista individuale. Colloquio con un orientatore al fine di individuare e/o documentare il bisogno orientativo (analisi della domanda) e a delineare la domanda orientativa individuale per una successiva esplorazione finalizzata alla definizione della progettualità individuale.

ORIENTAMENTO - 3
Seminari e/o incontri orientativi di sensibilizzazione.
Presentazione da parte di orientatori di informazioni relative all’obbligo di istruzione e formativo, modalità di assolvimento dell’obbligo, presentazione e confronto delle opportunità e dell’offerta formativa locale, provinciale e regionale, presentazione delle tipologie di contratti di lavoro.

ORIENTAMENTO - 4
Percorsi integrati di educazione alla scelta
Azioni di supporto nella fase di transizione tra i Sistemi (Scuola‐FP‐lavoro) finalizzate alla presentazione delle opportunità di scelta e relative peculiarità.
Azioni di accompagnamento nelle transizioni tra i Sistemi (Scuola‐FP‐lavoro) co‐progettate tra i soggetti del Partenariato. I percorsi di Educazione alla scelta sono, di norma, da realizzare nelle classi seconde e terze delle Scuole secondarie di I grado.

ORIENTAMENTO - 5
Percorsi di orientamento alla professionalità Azioni di supporto nella fase di transizione tra i Sistemi (Scuola‐FP‐Università‐lavoro) finalizzate alla presentazione delle opportunità e relative peculiarità e/o acquisizione di strumenti di esplorazione delle professioni e di ricerca attiva del lavoro.

ORIENTAMENTO - 6
Tutoraggio formativo individuale
Supporto e accompagnamento del soggetto alla realizzazione del suo progetto orientativo. Il tutoraggio, in ogni caso, deve avere come durata massima 15 ore ripartite in non più di due ore settimanali.

ORIENTAMENTO - 7
Colloqui orientativi
Colloquio di consulenza orientativa per migliorare la conoscenza di sé al fine di definire meglio il proprio progetto individuale (conferma, miglioramento, potenziamento della scelta già individuata o in fase di definizione), verifica della coerenza del proprio progetto.

ORIENTAMENTO - 8
Bilancio motivazionale attitudinale
Percorso Individuale di approfondimento delle potenzialità, abilità e conoscenze a sostegno delle situazioni caratterizzate da assenza progettuale o da scarsa capacità di scelta, finalizzato ad elaborare una scelta e un progetto individuale.

Ente finanziatore: Regione Piemonte

Ruolo Casa di Carità: Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri è capofila del raggruppamento che presidia il territorio di Asti e Alessandria.
È partner dei raggruppamenti per le aree di
• Cuneo
• Vercelli/Biella/Novara/VCO
• Torino Città Metropolitana

Anno/i: 2019 - 2022