Sostieni la fondazione Casa di Carità
InstagramLinkedinYouTube

AFRIMONT

AFRIMONT

Obiettivi
Il progetto si propone di:
• favorire l’implementazione di un sistema integrato nell’ambito dell’assistenza familiare
• aumentare/qualificare i servizi di cura rivolti a persone con limitazioni dell’autonomia
• qualificare le persone che svolgono o che sono interessate a svolgere l’attività di assistente familiare
• consolidare un sistema di servizi, organizzato in rete e sostenibile nel tempo, che fornisca soluzioni concrete alle esigenze delle persone che svolgono o che sono interessate a svolgere attività di assistente familiare e ai bisogni delle famiglie
• favorire meccanismi di contrasto al lavoro sommerso.

Attività
Presso i Centri di Formazione di Giaveno e Avigliana della Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri saranno implementate alcune delle seguenti attività:
• Orientamento al mercato del lavoro, presa in carico e servizi di ricerca attiva e accompagnamento al lavoro per persone che svolgono o sono interessate a svolgere attività di assistenza familiare
• Percorsi di individuazione, validazione e certificazione delle competenze per le persone che svolgono o sono interessate a svolgere attività di assistenza familiare
• Formazione complementare per la qualifica di Assistente Familiare
• Presa in carico, supporto nell’attivazione di rapporti di lavoro domestico, consulenza su incentivi all’assunzione rivolti alle famiglie con persone con ridotta autonomia
• Supporto all’inserimento lavorativo in famiglia dell’assistente e tutoraggio in itinere

Ente finanziatore
Regione Piemonte

Ruolo di Casa di Carità
Partner

Partner coinvolti
Città Metropolitana di Torino (Capofila); Consorzi Intercomunali Socio assistenziali, A.S.L., Comuni, Agenzia Piemonte Lavoro, Enti di Formazione Professionale, Servizi al lavoro, Cooperative sociali, Agenzie per il Lavoro, Associazioni di categoria, Patronati.

Pubblicazioni/Materiali
https://www.regione.piemonte.it/web/temi/diritti-politiche-sociali/diritti/pari-opportunita/assistenza-familiare

Anno/i: 
2019 - 2020