Sostieni la fondazione Casa di Carità
InstagramLinkedinYouTube

Settimana contro la violenza sulle donne

Settimana contro la violenza sulle donne

Due settimane di riflessione e iniziative, al nostro centro di formazione professionale, in occasione della Giornata Internazionale per l'Eliminazione della Violenza Contro le Donne, istituita il 25 novembre. Come ormai nostra tradizione, seguendo la mission della nostra Fondazione, centrata sui valori del rispetto, della non violenza e della parità, riteniamo prioritario diffonderli soprattutto tra le nuove generazioni dei nostri allievi dei corsi di obbligo d'istruzione. Riprendendo l'intenzione della giornata, siamo infatti convinti che, solamente attraverso la formazione dei giovani, si possano avere adulti consapevoli, in grado di estirpare la piaga del femminicidio e delle violenze di genere. Intenzione che si sposa perfettamente con il claim della nostra opera: "Formare nuove generazioni", di cui proprio in questi giorni ricorre il 99° anniversario.
Ecco che, con il coordinamento della Referente Regionale di Parità del nostro Ente, la professoressa Candida Virano, tutte le classi dei due corsi di Operatore Grafico Multimedia, Operatore ai Servizi di Vendita e la classe del corso Prelavorativo sono state attivamente coinvolte per la trasformazione delle riflessioni in classe in attività operative, com'è tipico della formazione professionale. La professoressa Virano è stata affiancata e supportata dal nostro team di docenti, che avremo modo di citare nel seguito di questa news, accanto alle singole iniziative di cui si sono occupati.
Iniziative segnate innanzitutto dalla trasformazione degli spazi interni della nostra sede, con l'allestimento di una mostra, strutturata in tre sezioni, che ha presentato i lavori dei nostri allievi sul tema. Durante la prima settimana, avvicinandosi alla data del 25 novembre, abbiamo allestito la mostra "L'anima delle donne", con le eleaborazioni Photoshop degli allievi del corso Operatore Grafico Multimedia 3ªA che, guidati dal professor Daniele Cappello, hanno inserito nei volti e nei corpi femminili immagini evocative, accompagnate da frasi e citazioni celebri. Durante il week-end del 25 novembre, in mostra le sagome a dimensione reale di donne, realizzate, sotto la guida della professoressa Ilaria Anselmo, dagli allievi del corso Prelavorativo 2° anno. Durante la settimana successiva al 25 novembre, si è aggiunta la seconda mostra: "Tra le pagine delle donne" realizzata dagli allievi del corso Operatore Grafico Multimedia 2ªA che, guidati dalla professoressa Alessia Vacca, hanno prodotto dei segnalibri con illustrazioni e frasi celebri sulle donne. Mostre per noi importanti perché, approfittando dell'apertura al pubblico della nostra sede, nel centro polifunzionale "La fabrica", possiamo lanciare anche ai visitatori esterni il messaggio del rispetto delle donne.
Cuore della settimana, l'evento di venerdì 23, quando, in mattinata, ci siamo riuniti nella palestrina del nostro centro polifunzionale per la riflessione collettiva, aperta dal saluto e dalla presenza del Comune di Avigliana, con la Vicesindaca, Assessora all'Istruzione e alle Pari Opportunità, Paola Babbini. I nostri allievi dei corsi di obbligo d'istruzione si sono quindi esibiti in due coreografie, realizzate dalla professoressa Roberta Bertolo, interpretando, anche con la musica e con il corpo il nostro NO alla violenza di genere. Sono seguite letture di testimonianze di femminicidi e delle frasi scritte dagli allievi del Prelavorativo. Proseguendo la consolidata collaborazione con l'associazione Svolta Donna, la parola è passata alla sua referente Carlotta Gremo, che ha illustrato le attività dello sportello di ascolto sul nostro territorio. In chiusura, la lettura dei nomi delle 106 vittime di femminicidio da inizio anno.

Alla nostra fotogallery potrete visitare in virtuale le mostre con i lavori dei nostri allievi e vedere qualche scatto delle coreografie.